Matrimonio che vai mezzo di trasporto che trovi

wedding_planner_milano
Forse le abbiamo viste tutte, le deliziose o ‘scellerate’ scelte sul mezzo di trasporto degli sposi. A un buon wedding planner piace fare sogni con gli sposi fino a realizzarli uno ad uno però è un professionista e deve praticare un bella dose di terapia dell’armonia e molta, moltissima logica organizzativa.
Bisogna considerare i luoghi e le stagioni, innanzi tutto!
E poi, suvvia, parenti e invitati devono condividere felicemente il grande giorno.
Ecco, combinando questi due piccoli -ma non troppo- principi, il mezzo di trasporto deve essere gradito agli sposi ma adatto alle circostanze.
wedidng_planner_milano
C’è chi è maniaco della bicicletta, chi macinerebbe chilometri a piedi per tortuosi viottoli non transitabili con mezzi a motore, chi si vuole dare all’ippica e chi quel giorno lì vuole fare l’exploit di un viaggio in mongolfiera. Tutto è lecito, forse pure umanamente comprensibile, ma qualcosa talvolta stona come la poderosa stecca di un musicista.
Se fa freddo, c’è neve, ci sono i nonni anziani e i nipotini in passeggino gli sposi dovrebbero evitare sperduti chalet di montagne raggiungibili solo da scarpinatori allenati. La loro passione per muscoli e scalate potranno sfogarla da soli, senza trascinare un corteo di ospiti con l’affanno.
La bicicletta, per carità, va benissimo sempre a patto che gli invitati non debbano seguire le stesse orme in campagna e possano invece spostarsi in automobile. Quanto a carrozze trainate da cavalli vale più o meno lo stesso discorso: meravigliose se non portano in location disagevoli per mezzi di locomozione moderni. Auto d’epoca o lussuose macchine sportive sono scenografiche e di solito creano meno problemi di una mongolfiera che genitori, testimoni e amici devono aspettare a naso all’insu per un tempo imprecisato in qualche località sperduta.
wedding_planner_milano
Questo naturalmente non vuole negare i desideri degli sposi o scoraggiare ogni fantasia. Si tratta solo di ‘avere sentimento’ ovvero consapevolezza del contesto e delle esigenze di tutti. In fondo la voglia matta di tutti è quella di avere un wedding day indimenticabile, d’accordo, ma è anche l’ammirazione, la contentezza e la soddisfazione dell’intera compagnia a regalarlo no?
Discutere bene di ogni aspetto con il wedding planner significa anche farsi amabilmente e saggiamente accompagnare nella direzione e…con il mezzo di trasporto giusti! Ha sicuramente in serbo un’alternativa da proporre, altrettanto divertente, elegante, comoda, originale.
]]>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *