Paese che vai matrimonio che trovi

WEDDING-PLANNER
Chi non ha mai visto una puntata de Il boss delle cerimonie su Real Time?
Il boss è Antonio Polese e, nella realtà, il castello delle nozze è davvero location ambita dei matrimoni, delle cerimonie, delle feste. Un posto da favola, quello di Sant’Antonio Abate in provincia di Napoli, enorme, lussuoso, sfarzoso.
Perfetto per i matrimoni, le cresime, le comunioni, i battesimi e ogni altro evento al sud. Già.
Ancora oggi nord e sud Italia hanno consuetudini diverse in fatto di festeggiamenti. Sono molte le differenze, sia in termini di scelta dei dettagli organizzativi che di scenografia, numero di invitati e tempi del ricevimento (e del post ricevimento a suon di musica, balli, effetti speciali, ecc.).
Ecco, il castello delle nozze, il grand hotel Sonrisa, è diventato anche un set cinematografico per le riprese di ‘Matrimonio al Sud’ quindi lo vedremo presto nelle sale in tutto il suo splendore.
Quanto al nord è presumibile continui ad orientarsi su un profilo più sobrio, meno euforico e passionale. Paese che vai matrimonio che trovi, appunto. Però un buon wedding planner deve considerare l’incontro, il compromesso, la fusione, l’armonia…Insomma deve essere pronto a mescolare gli usi, ad accontentare lui, lei e tutti gli invitati se provengono da realtà opposte o distanti.
In fondo il calore del rito collettivo del sud ha molto da insegnare alla composta emozione del nord e, viceversa, l’allegra eleganza del nord potrebbe dare qualche lezione di misura all’esuberanza eccentrica del sud. Almeno nel giorno del fatidico si l’unione deve fare la forza!
Bello anzi il gioco delle contaminazioni, del confronto, degli scambi. Con una buona dose di cultura degli usi, bon ton, guizzo creativo e passione, l’incrocio può dare risultati sorprendenti.
Alla fine ci vogliono solo amore, rispetto, audacia in giusta composizione no?
]]>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *